Perché fa male depilarsi con la ceretta?

La ceretta è, tuttora, uno dei metodi più utilizzati per eliminare dal corpo i peli superflui. In commercio esistono vari tipi di ceretta, a caldo o a freddo, per pelli sensibili, studiate per ridurre al minimo il trauma dello “strappo del pelo”. Infatti, a differenza di altre tecniche come le creme depilatorie o l’uso del rasoio, che semplicemente tagliano il pelo, la ceretta lo “estirpa”, creando un micro trauma a livello dell’epidermide.

 

La ceretta è dunque un metodo di depilazione aggressivo, che 

  • coinvolge tutta l’epidermide della zona interessata, agendo non solo sul pelo
  • può provocare irritazioni cutanee, soprattutto in certe zone più delicate come il viso o inguine.

 

E poi… vi è il dolore che si sente al momento dello strappo!       

 

Se la pelle è particolarmente delicata lo strappo della ceretta può causare una leggera abrasione della pelle stessa, con conseguente arrossamento. 

Ecco perché la ceretta è sconsigliata in caso di problemi di fragilità capillare o di flebiti e vene varicose: i capillari sottili potrebbero facilmente rompersi.

I suoi benefici, inoltre, sono solo temporanei ed è un’operazione che va ripetuta almeno ogni 3 /4  settimane per avere davvero una pelle liscia per diversi giorni.

 

Risolvere il problema dei peli una volta per tutte e senza danneggiare la propria pelle è la ragione che spinge sempre più persone ad interessarsi all’epilazione definitiva. 

Ma che cos’è l’epilazione definitiva? E poi potrebbe avere delle controindicazioni a lungo termine sul nostro organismo?

Di ciò e di molto altro parleremo nel nostro prossimo articolo, dove confronteremo con metodo analitico le varie tecnologie e i differenti macchinari usati per l’epilazione definitiva.

 

Nel frattempo, se l’epilazione definitiva ti incuriosisce, ti invitiamo a visitare uno dei nostri centri e magari puoi anche Prova-gratuita-epilazione-definitiva

della nostra esclusiva tecnologia SWT!