Basette donna: come eliminarle

Le basette non sono sempre amate dalle donne. Quando sono evidenti, folte, lunghe e/o molto scure, possono essere eliminate con tecniche specifiche, magari ricorrendo all’epilazione definitiva.

Pensandoci, è incredibile come avere tanti capelli, voluminosi e robusti, possa portare ad un inestetismo, per alcune donne, come le basette.

Diversi anni fa, era un fastidio risolvibile con metodi non sufficientemente efficaci e non permanenti, come la schiaritura o la rasatura.

Oggi, nei centri epìLate, ogni donna potrà decidere di sbarazzarsene.

Quante sedute sono necessarie per rimuovere le basette di una donna

L’efficacia della tecnologia medicale omologata ad uso estetico di cui ci serviamo è fondamentale nel percorso di eliminazione dei peli superflui: costituita da da un impulso quadrato e da un doppio filtro, ciò permette di agire in maniera mirata e di colpire la melanina del pelo a una temperatura costante di 70°C fino a raggiungere, ed eliminare, le cellule germinative, impedendo così la nascita di nuovi peli. La nostra tecnologia, inoltre, utilizza una luce policromatica e per questo non richiede un forte contrasto tra il colore della pelle ed il colore del pelo.

Non esiste un numero definito di sedute che possiamo suggerire per eliminare questi peli superflui, ma dipende da diversi fattori, tra cui le condizioni ormonali, le caratteristiche dermatologiche di ognuno, ecc…

Controindicazioni

Non ci sono vere e proprie controindicazioni all’epilazione definitiva delle basette delle donne.

epìLate, infatti, dispone di un personale medico specializzato, che ha il compito di assistere i centri durante tutto il percorso.

Nei centri epìLate proponiamo una consulenza personalizzata e gratuita in cui le nostre Operatrici specializzate possono analizzare diversi aspetti:

  • tipo di pelle e il fototipo;
  • tipologia di pelo;
  • situazione di partenza del cliente: l’assunzione di farmaci, le eventuali patologie di cui soffre, se ha subito interventi chirurgici, ecc…

L’unica controindicazione esistente è legata all’eventuale fotosensibilità del soggetto. Ad esempio, nel caso in cui il paziente soffra di rossori o scottature in caso di esposizione ai raggi solari.

In questi casi, si potrebbe manifestare una reazione avversa, quindi consigliamo di non sottoporsi al trattamento prima che questi arrossamenti non siano scomparsi del tutto.

Siamo sicuri di averti convinta!

Ti aspettiamo nei nostri centri per provare la vera epilazione definitiva garantita a vita: entro 18 mesi potrai dire addio ai tuoi peli superflui.